Ducoli’s web site © 2007

 

News

Live

Press

BIO

CD.Graphy

Free Listening

Info

Guest Book

 

Home

 

 

 

CLOCKWORK ORANGINA - Produced Mané-Cromomusic Music Manenti-Gaffurini Lyrics Ducoli Instruments Gaffurini-Mané-Foster-Marchese Voices Mané-Stefanoni Guest Cattaneo ... The “Ivan” Guru Recorded-Mixed-Mastered Manenti-Gaffurini

Studio FactoryMusic (NWH)

Artwork Bolivar

Info www.manemusic.net - www.youtube.com/pierimane

 

FACTORY’S RULES

 

AVAILABLE

 

Descrizione: Descrizione: 12

 

 

CROMO INVERSO Produced ... Pierangelo Manenti. Music ... Manenti (2,5,6 ... Manenti,Valerio Gaffurini). Lyrics ... Alessandro Ducoli (2,3 ... Ducoli,Manenti). Recorded ... Valerio’s studio (voices recorded ... Brookline studio,Macwave studio, guitar ... Mac wave studio). Instruments ... Gaffurini. Voices ... Mane’. Mixed,mastered ... Paolo Costola,Gaffurini,Manenti (Macwave studio). Guests ... Giovanni Rovati (guitar), Giorgia Bellassai,Sandra Stefanoni,Gaffurini (background vocals), Uonna (7 ... lead voice). Artwork ... Armando Bolivar. Management ... Luisa Barbieri,Miles Velain. Info ... 349.4286980 392.7165569.

 

AVAILABLE

 

Cromo inverso

(…) Immagine… Ogni parola… Ogni forma precisa. Il significato e la significanza… Le infinite traduzioni… Buone o cattive… Vanno prese per quello che sono (…) Rafflesia… Madre dei fiori. Madre di niente. Regina di noi parassiti. Le mosche… Le mosche che vanno a morire… Che vanno a godere. Bugiarda! Mi uccidi! Sola… Sei solo natura! (…) Uno… Ecco che cosa ti chiedo: chi sei? (…) L’oro e l’argento… Oro… Metallo prezioso… Miele… Glucosio… Alveare… Sabbia… Roccia segnata da gocce di pioggia… Carne… Forma che vive… Corpo… Sostanza e armonia (…) Nereide… Tu… Condannata nell’eterna ricerca di uno strano equilibrio… E noi… Noi abbiamo lo stesso destino (…) Onirica… Il sogno… Passa… Ritorna… Si ripete… Stagioni… L’eterno conflitto… E ti sveglia soltanto se il sogno diventa cattivo (…) Maria Bambina… Lago d’Iseo… Vento delle Alpi… Ovunque si trovi… La bambina preziosa… Il bacio sarà la sua conseguenza (…) Cromo inverso… Ieri avrei dato la mia vita per vedere il mio setter ricominciare la sua… Ma oggi? Oggi non so… Non ricordo più niente… Voglio l'angelo migliore che sei… A tutto il resto ci penseremo domani… (…)

3 febbraio 2005

 

ALSO AVAILABLE:

 

 

RADIO WAVE Produced ... Mane’ ... Music ... Manenti ... Lyrics ... Ducoli ... Riva 1... Recorded Factory Music Studio ... Instruments ... Gaffurini ... Mane’ ... Voices ... Mane’ Guitar ... Giorgio Pezzotti 1.3 ... Antonio Lancini 4  ... Artwork ... Armando Bolivar ... photo ... Loredana Celano.

 

AVAILABLE

 

 

 

THE KISS MILK (single) Produced ... Mane’ ... Music ... Manenti ... Lyrics ... Ducoli ... Recorded Factory Music Studio ... Instruments ... Gaffurini ... Mane’ ... Voices ... Mane’ Guitar ... Super Guest Ivan Cattaneo..

 

 

 

Clock Work Orangina (2012)

 

Nitrovaselina Tear gas, blacktop, nitrovaselina Annegato dalla tua saliva - Il difetto muove la mia la testa - Disegnato con la tua matita - Colorata per non essere nera - Meglio essere educati male - Meglio essere educati al male - La metropoli si dà la rovina - Vuole caos in cambio della cura - Costruisci la mia nuova Idea - Annegare nell'ossigeno puro - Sabotare senza presunzione - Approvare la mia sovversione - Il disordine rimette a posto Trip Il mio cranio viaggia sempre senza la limitazione - Negazione, privazione sono solo la tua bella invenzione - Carasciò, Devotcka, buona dose per l'immaginazione - Carasciò, Devotcka, giusta dose per la mia emozione - Mentre si spoglia questa città, adesso toccala - Mentre si spoglia questa città, adesso prendila - Carburanti per la mia astronave nell'esatta dose - Stelle lucenti ai bordi delle strade - Questa è la mia casa Cheap muse Clockwork, l'ingranaggio è storto - È corto, non ho la faccia del morto - Clockwork, l'ingranaggio è storto - È corto, non ho la faccia del morto - Dammela se credi che mi possa aiutare - Dammela se credi che mi possa salvare - Striptease, my muse - I like abuse, I like your striptease, my muse - I like abuse, I like you - Non ho tempo per le altre cose - Che non siano le cose buone - Non ti avanza più nessuna scusa - Inguaiato da una bocca di musa - Clockwork, lei ti tocca - Mi tocca, sono stato scelto - Clockwork, la sua bocca - Clockwork, la risposta The Droogies (Droogs) We are the Droogies - We are on the way, Droogies are on the way - I want to sing in the rain Pianeta luna Niente vale soluzione migliore - Che non siano soltanto le attenzioni preziose - Come essere dentro a una gabbia di oro e di argento - Provaci ancora con le tue meraviglie - Provaci sempre che mi occorre davvero - Sincera e sinuosa con il tuo movimento di pelle e caviglie - Lingua di serpente sopra questa schiena - Unghia di lucertola si apre la strada -  Il sole ritorna ogni volta, inizia quando dai la tua fine alla luna - Nessuna risposta per le nostre domande - Niente di nuovo sono cose già dette - Siamo stati buttati nel centro del cerchio del mondo - Aprimi la strada per il tuo mappamondo  Migliore soluzione per la tua scorciatoia - Distanza più corta, misura perfetta per essere pronto The Kiss Milk Lei non mi vuole per quello che sono - Non serve mentire, le basta toccare - Lo ricostruisce solo quando non le piace qualcosa - Mentre chiunque può inventarsi la cura -Lei mi procura la sua Mi dice respira ogni volta che hai bisogno di aria - Nessuna risposta, quando Vespero è pronta - Dentro la storia della tua grande vita - Niente che serva che non sia la richiesta - Dentro la storia della tua grande fica - La causa non è la mia colpa - L'effetto non è il male tolto La tua medicina non è stata davvero carina - Trovate la vostra risposta da soli - Lontano dalla piccola testa - Voglio un po' d'aria e la voglio ogni volta che voglio Shiny day Fammi entrare dentro la tua vita - Perché io non ho trovato il mio sistema migliore - Per non fare più le solite cose - Come errori che non sono previsti mai - Come giorni non lasciati per noi - Sono errori e non li avevo previsti mai - Sono i giorni non lasciati per noi - Everyday Is just a shiny day -Because In you I'm on my way

 

 

Cromo Inverso (2005)

 

Immagine

Uno

Rafflesia

L’oro e l’argento (Per te)

Nereide

Onirica

Maria Bambina

Cromo inverso

 

 

Immagine (29 febbraio 2004)

Il suono che riempie la stanza

Lei nuda che danza, lei danza

Le ombre che rincorrono il tempo

Un grande bisogno d’amore

Il passo si dimentica il suono

Rimane il senso di una sola parola

Da questo cielo che si gonfia di acqua

Dalla tua nuvola

Da questa luna che si lascia toccare

Dietro a una nuvola, dentro a una favola

 

E poi salire sopra un aeroplano

E poi lontano, nella linea del vento

Seguire l’ala di una migrazione

Cercare il senso della direzione

Siamo diversi, siamo dispersi

Siamo negli atomi dell’universo

Da questo cielo che si gonfia di acqua

Dalla tua nuvola

Da questa luna che si lascia toccare

Dietro a una nuvola, dentro a una favola

Nascerà, ti nutrirò

Fino a bruciare dentro a un raggio di sole

Nascerà, mi nutrirà

Goccia di acqua regalata alla terra

Nella tua immagine, ritorna


 

Uno (29 febbraio 2004)

Se mi volete sono così, sono incapace di ragionare

Sono la macchina che non cammina

Il meccanismo da riprogrammare

Questa è la vostra ragione, la vostra cura contro l’eccezione

Rimedio e concetto ideale, una misura della soluzione.

Io che vivo, io ci sono

Io che respiro, adesso ci sento

Il vostro nome nel  nome di un altro ideale

Numero, numero, numero Uno

Io che sono, non sono nessuno

Numero, numero, numero Uno

Voglio l’essenza della mia esistenza.

Siamo l’immagine sola, figura complessa e precisa

La medicina che ci può salvare

Siamo la macchina da comandare

La nuova epoca da classificare

Il giorno che adesso non vuole arrivare

Unico verbo imperfetto, una variabile ancora indecisa

Sistema di calcolo errato, siamo il difetto che adesso convive.

Io che vivo, io ci sono

Io che respiro, adesso ci sento

Il vostro nome nel  nome di un altro ideale

Numero, numero, numero Uno

Io che sono, non sono nessuno

Numero, numero, numero Uno

Voglio l’essenza della mia esistenza.

Secondi, minuti e frazioni preziose

Che passano avanti precise

Si lasciano indietro soltanto qualcosa, ancora qualcosa

 

Rafflesia (13 maggio 2004)

Guardami, adesso cercami

Trovami, mi puoi trovare qui

Adesso provoca, un interesse un’altra condizione

Adesso muovila, la nostra situazione

Forma costruita nel ferro e nel fuoco

Scalda la materia la nuova condizione

Ordine sbagliato, disordine cresciuto

Diverso risultato, identico rimedio

Avvelenata, come un fiore del male

Si toglie l’acqua e si regala la sete

Avvelenata, come un fiore del male

Mi offre un bacio se ha bisogno di bere

Colpiscimi, fammi cadere ancora

Riprendimi, lascia che sia toccare

Ascoltare, quando mi vuoi chiamare

Con un fiore io ti verrò a scoprire

Forma costruita nel ferro e nel fuoco

Scalda la materia la nuova condizione

Ordine sbagliato, disordine cresciuto

Diverso risultato, identico rimedio

Avvelenata, come un fiore del male

Si toglie l’acqua e si regala la sete

Avvelenata, come un fiore del male

Mi offre un bacio se ha bisogno di bere

 

L’oro e l’argento (26 aprile 2004)

Cattura l’occhio, un movimento nel deserto

Un orizzonte si disegna indipendente

Grano di sabbia che si stacca dalla pietra

Nell’universo dei profumi della seta.

Quando si fermano le dune

Più piano, più forte

Lasciano i segni sulle mani

Che aspettano, ancora

Sfiorami, siamo il segno che lascia il tempo

Quando passa, si muove e

Non aspetta l’idea della gente

Io mi fermo per te

Argento e oro che si rubano alla roccia

Vetro e cristalli dove tengono la pioggia

Dove il segreto si completa nel silenzio

Saziare il corpo con il dono del grano.

Quando si fermano le dune

Più piano, più forte

Lasciano i segni sulle mani

Che aspettano ancora

Sfiorami, siamo il segno che lascia il tempo

Quando passa, si muove e

Non aspetta l’idea della gente

Io mi fermo per te

 




Nereide (20 aprile 2004)

È strano averti qui, mentre ti penso

Femmina libera, in equilibrio

Aria che ossigena il sangue e le parole

Quando ti chiedono di dare ancora

Scivola, la pelle tua

Mentre io mi perdo, e

Parole ancora che confondono

Nella ricerca di sguardi, e

Adesso chiudi i miei occhi, mentre mi tocchi

Mentre mi tocchi, sempre più giù

Corpi che danno luce, costellazioni e lune

Il movimento armonico di una parola

Respirano, bruciano ossigeno

Forze che danno e che tolgono amore

Scivola, la pelle tua

Mentre io mi perdo, e

Parole ancora che confondono

Nella ricerca di sguardi, e

Adesso chiudi i miei occhi, mentre mi tocchi

Mentre mi tocchi, sempre più giù

 

Onirica (5 gennaio 2005)

Mentre provo a toccarti, sto cercando di averti

Questa gente cammina, da sempre

Dentro ai nostri pensieri, riconosco il tuo viso

Mi vedi, siamo un sogno

Che passa e ritorna, da sempre.

Ferma le mie mani, cercano qualcosa

Trovano il sistema più veloce per parlare.

Ma come faccio a pensarti così

Da questa notte sento i brividi

Non ci riesco, se tremo

Se questa notte non ritorni qui.

Ancora una volta, un’altra occasione

Averti una vita, ancora.

Una nuova stagione, settimane di acqua

Il vestito che porti è lo stesso che avevi a febbraio

Quando il freddo cammina, proprio come la gente

Mi prende, colpisce la schiena e va via, mi arrendo.

Ferma le mie mani, cercano qualcosa

Trovano il sistema più veloce per parlare.

Ma come faccio a pensarti così

Da questa notte sento i brividi

Non ci riesco, se tremo

Se questa notte non ritorni qui.

Ancora una volta, un’altra occasione

Averti una vita, ancora.

Il tuo vestito si muove nel vento

Sono il pensiero che ti passa dentro

La gente, la nostra intenzione

Ma come faccio a pensarti così

Da questa notte sento i brividi

Non ci riesco, se tremo

Se questa notte non ritorni ancora

 


 

Maria Bambina (29 febbraio 2004)

Passi e tempo, tempo di autunno

Stagione strana, tempo di passaggio

Si ferma la vela nell’acqua del lago

Ti guardo un istante, ti cerco

Un bacio d’amore, si lascia rubare

Cercami ancora una volta

Bambina preziosa non sono capace, riflesso di acqua e di luce

Ascolterai, nel vento

La mia voce ancora

Un’altra frase d’amore e parole che hanno  il tuo nome.

E un’illusione il tempo, è un’altra occasione

Ti lascio soltanto un momento, non ti lascerò mai.

Il bacio più caldo, il segno del tempo

Stagione diversa, la stessa è la mano che cerco

Maria che sorride, mi sa raccontare

Che il vento che muove i capelli la può accarezzare.

 


Cromo inverso (12 dicembre 2004)

Disegnami un fiore, disegna il colore

Sopra un foglio di carta di questo giornale

Disegna il pensiero con un gesto animale

Sono il pezzo di carta dove appoggia il colore.

Il segno che si ferma per avere una forma

Colore che si sfuma, non nasconde il disegno

Profilo costruito per descrivere il sogno

Della tua perfezione, della mia fantasia.

Una nuvola, altre nuvole

Si è fermato il vento, siamo fragili.

Voglio un’angelo migliore di questo

Voglio un’angelo che non sia diverso

Voglio un angolo preciso e protetto

Voglio il tempo per il dono perfetto

Voglio l’angelo migliore che sei, portami via.

Il sogno non mi serve se non è fantasia

La forma non è niente se non trova alchimia

Profilo disegnato che descrive il pensiero

Nella tua perfezione, nella mia fantasia.

Una nuvola, altre nuvole

Si è fermato il vento, siamo fragili.

Voglio un’angelo migliore di questo

Voglio un’angelo che non sia diverso

Voglio un angolo preciso e protetto

Voglio il tempo per il dono perfetto

Voglio l’angelo migliore che sei, portami via.

 

 

 

 

 

 

News

Live

Press

BIO

CD.Graphy

Free Listening

Info

Guest Book

 

Home

 

Ducoli’s web site © 2007